Home | Per contattarci
  ATTIVITA' IN ARCHIVIO
   
 


FIESTE DE PATRIE DAL FRIUL
Domenica 3 aprile 2016, a Colloredo di Prato

1° Rassegna regionale della tradizionale Briscje friulana e goriziana.

Vedi manifesto allegato.


Scarica Allegato:  Fiestefriul_briscje_def.pdf

MASCARADE A COLORET.
Domenica 14 febbraio 2016

• Domenica 14 Febbraio 2016, MASCARADE A COLORÊT.
 - Ore 13,00, con partenza dalla Sede della Pro Loco, sfilata di carnevale con carri allegorici, accompagnata dalla Filarmonica di Colloredo di Prato e con la straordinaria partecipazione del Gruppo Carnevalesco a Spasso nel Tempo di Passons.
Ristori presso attività paesane e buffet alla fine della sfilata.

La partecipazione alla manifestazione avverrà sotto la completa responsabilità dei partecipanti. In particolare i minorenni potranno partecipare alla sfilata solo se accompagnati da adulti che ne assumano direttamente la responsabilità.


Scarica Allegato:  Carnevale 2016.pdf

CONCERTO DEL RINGRAZIAMENTO
Sabato 28 Novembre 2015, ore 20,45, nella Chiesa Parrocchiale di Colloredo di Prato

Vedi allegato


Scarica Allegato:  Ringraziamento2015_a3,jpg




CORSO DI CUCITO CREATIVO NATALIZIO
Dal 2 ottobre al 4 dicembre 2015

CORSO DI CUCITO CREATIVO NATALIZIO, 10 lezioni dal 2 ottobre, ogni venerdì dalle ore 14,30 alle ore 17,00 presso il Polifunzionale di via Asilo, 5.                                                                     
Vedi allegato.
 



SAMAON vs CJAVECUT e PAN E VIN SOT IL SORELI
Sabato 11 luglio 2015

vedi allegato


Scarica Allegato:  partitapignarul2015.jpg

CANTO PER UNA SERATA D ESTATE
Sabato 11 luglio 2015

Vedi allegato


Scarica Allegato:  2015estate_cori.jpg

FIESTE DAL PENACUL e SARDELADE.
Domenica 12 luglio 2015

• Domenica 12 Luglio 2015:

- la “Fieste dal penacûl”, che trae le sue origini da un’antica tradizione della civiltà contadina.

- seguirà, la Sardelade.

 






MUSICHE SOT LIS STELIS - SOSISA' IN CONCERTO
Sabato 27 giugno 2015, ore 21,00

Vedi allegato






GNOS FURLANIS - Musichis teatris libris incuintris - Bal dal Beat Bertrand
Sabide 6 di Jugn 2015 a Cjasemate/Bonavilla, aes 18,00, Memoreament da muart dal Patriarcje di Sant Genies, copat ai 6 di Jugn dal 1350

Il Beato Bertrando, nato verso il 1260 a Saint Geniès nel Quercy, regione della Francia nel bacino d’Aquitania, studiò diritto civile e canonico all’Università di Tolosa. Fu benvoluto da papa Giovanni XXII anch’egli del Quercy; dopo aver ricoperto vari incarichi presso la Curia avignonese, nel 1334 fu scelto a reggere il patriarcato d'Aquileia.
Visse in austerità, dedicandosi alla riforma morale della sua Chiesa. Il patriarca di Aquileia era metropolita di una zona che comprendeva tutto il Veneto con Mantova e parte dell’Istria, inoltre era signore temporale della regione che si estendeva dal Livenza fino alla Carniola, alla Carinzia e alla Stiria e infine marchese d’Istria.
Questa doppia qualifica di responsabile spirituale e temporale comportava l’esercizio di una autorità, spesso in contrasto con i due principii. Si trovò nella necessità come principe di difendere anche con le armi il paese su cui i vicini avevano mire ambiziose e prepotenti vassalli avevano usurpato territori e diritti.
Fu infatti protagonista nella lotta contro Rizzardo V da Camino signore di Ceneda, sconfitto nel 1335 e poi contro il duca d’Austria signore di Venzone, che impediva il libero transito per il commercio transalpino; dopo averlo sconfitto in guerra, Venzone ritornò al patriarcato e così Bertrando poté istruire i processi contro quanti con la loro prepotenza, depredavano i mercanti che trasportavano dal mare le mercanzie attraversando il Friuli verso Oltralpe e viceversa.
Purtroppo a quell’epoca imperava una continua guerriglia da parte di questi irrequieti castellani, sempre in lotta fra loro, infestando le strade e rendendo insicuri i commerci. Pertanto Bertrando fu costretto suo malgrado per far rispettare la legge e spezzare violenze ed arbitrio, ad assoldare milizie mercenarie per domare i ribelli e punire chi si era macchiato di gravi delitti.
Egli in questa opera di governo temporale fu affiancato dal Parlamento friulano, composto dai tre ceti: nobiltà, clero e comunità; fu in contrasto con i conti di Gorizia a cui si affiancò la libera Comunità di Cividale, i quali forti dell’appoggio dei grandi signori d’Oltralpe espandevano la loro influenza sui liberi signori della regione e in parte sulle libere Comunità come Udine; in quel tempo l’intera regione sembrava divisa in due: Gorizia e Cividale da un lato e il patriarcato e Udine dall’altro. 
In campo spirituale egli sentì sempre alto il valore del suo episcopato, convocò un primo Concilio di vescovi della sua provincia ecclesiastica contro l’usura, il 29 maggio 1335 nel castello di Udine; un secondo Concilio ad Aquileia nel 1339 e due sinodi diocesani a Cividale ed Aquileia.
Organizzò il clero dividendolo in pievi, arcidiaconati, prepositure, capitoli presso le principali città.
Nel 1345 si verificarono numerosi scontri in Friuli contro i conti di Gorizia che esasperavano gli animi con il loro arrogante comportamento. Nel 1347 Bertrando riconquistò il Cadore che era caduto nelle mani di Lodovico di Brandeburgo, figlio di Lodovico il Bavaro, mettendo al governo un suo fiduciario, mentre l’imperatore Carlo IV confermò alla Chiesa di Aquileia il possesso di quella regione.
Continuarono i feudatari a tramare contro il patriarcato e nel 1348 organizzarono una rivolta e nonostante i tentativi di pacificazione del cardinale legato pontificio Guido di Monfort, le ostilità proseguirono con alti e bassi fino al 1350, quando il 6 giugno, Bertrando accompagnato da alcuni più fedeli vassalli si recava da Sacile ad Udine, sulla piana della Richinvelda fu sorpreso e attaccato dagli uomini di Enrico di Spilimbergo che dispersero o catturarono le guardie della scorta, uccidendo il quasi novantenne patriarca.
Il suo cadavere fu trasportato ad Udine e lì sepolto, tuttora si trova in un sarcofago nel coro della cattedrale. .
Papa Clemente XIII nel 1760, confermò il suo culto che i cittadini udinesi da subito gli tributarono, con la festività al 6 giugno giorno della sua morte.

Vedi l'intero programma nell'allegato.
 


Scarica Allegato:  Beato Bertrando Gnos Furlanis.jpg




GAIA MIRACOLO D AMORE
Sabato 23 maggio 2015, all Auditorium di Pasian di Prato, ore 20,45.

• Venerdì 23 maggio 2015, all’Auditorium di Pasian di Prato, ore 20,45, presentazione del volume dal titolo “GAIA MIRACOLO D’AMORE”, di Rita Vallegari e T. Daniela De Stefano.

 “Mai avrei pensato nel mio cammino terreno, vissuto in modo assolutamente normale e quasi banale fino al momento di questi eventi, di raccontare un tratto della mia vita. Ma il disegno che Dio ha tracciato per ognuno di noi, dal tempo dei tempi, è imperscrutabile e spesso rivela aspetti imprevedibili. Se abbiamo fede, crediamo con certezza che il Suo disegno è perfetto, pensato con Amore e giusto per tutte le Sue creature. Ecco perché ho voluto questo libro: per testimoniare al mondo che si può sopravvivere alla morte di un figlio e sentire la Pace nel cuore grazie ad un percorso spirituale e alla presenza costante di Dio nella propria vita” (Rita Callegari).

Info: Edizioni Segno, € 12,00, Pagine: 132, Codice IBAN: 9788861388970
Per acquisto, vai a >>>
Organizzazione: ProLoco di Colloredo di Prato con il patrocinio del Comune di Pasian di Prato.
 
Vedi locandina allegata.


Scarica Allegato:  Gaia.pdf

BICICLETADE E ACUILONADE 2015
25 aprile 2015

vedi locandina allegata


Scarica Allegato:  25aprile2015_aquilonata.jpg

CORSO DI CUCITO CREATIVO
dal 21 aprile al 26 maggio 2015

Sei lezioni ogni martedì, dalle ore 15,00 alle ore 18,00, presso il Polifunzionale in via Asilo, 5, dal 21 aprile al 26 maggio 2015.
Iscrizione gratuita entro sabato 18 aprile p.v.

Vedi volantino allegato.

Info:
Daniela 3497570976 - Elena 0432662404


Scarica Allegato:  pl cucito.jpg

FIESTE DE PATRIE DAL FRIUL
Sabato 4 aprile 2015

vedi allegato


Scarica Allegato:  Patrie.jpg

CALENDARIO DELLE MANIFESTAZIONI ANNO 2015
2015

vedi allegato


Scarica Allegato:  Calendario attivita anno 2015.pdf

Lunari pal an 2015

 - Sabato 13 Dicembre 2014: come ogni anno, verrà presentato alla comunità il nuovo calendario, il “lunari pal an 2015”, presso il Polifunzionale di via Asilo, ore 18,30 c.



Mercatino di Natale (marcjadùt di Nadâl)
Domenica 14 dicembre 2014

 - Domenica 14 Dicembre 2014: Mercatino di Natale (marcjadùt di Nadâl), dalle ore 9,00 alle ore 19,00, in via della Chiesa.
Programma:
 - ore 9.00 apertura mercatino,
 - ore 12.30 specialità gastronomiche per tutti,
 - nel pomeriggio arrivo di Babbo Natale ...e altre sorprese..
 - ore 17.00 saggio musicale in Chiesa Parrochiale S. Nicolò e Giorgio
- ore 19.00 Chiusura mercatino.
Vin Brulè, cioccolata calda, dolci e tanto altro...!!!
 






FIESTE DE CREPE 2014
Venerdì 31 ottobre 2014

vedi allegato



Corso Natalizio 2014
Dal 7 ottobre al 25 novembre 2014

Corso Natalizio 2014 per realizzare creazioni natalizie con pannolenci, feltro e altri materiali.
Il corso si svilupperà in 8 lezioni, ogni martedi dalle ore 15.00 alle 17.00, a partire da martedì 7 ottobre fino a martedì 25 novembre 2014.
Il corso potrà effettuarsi con un max di 8 persone iscritte e si terrà presso polifunzionale di via Asilo, 5 a Colloredo di Prato, presso la nostra Sede.

Info e iscrizioni: contattare Elena tel. 0432 662404 o Daniela cell. 349 7570976 (ore pasti).
 



ESTATE A COLLOREDO - Notte Rock
Venerdi' 25 luglio 2014

Vedi allegato
 


Scarica Allegato:  Notte rock.jpg

LA FIESTE DE PATRIE DAL FRIUL
Giovedi' 3 Aprile 2014, ore 18,30

· Giovedì 3 Aprile 2014: h. 18,30, in Via Asilo 9 (primo piano), presentazione del volume ed apertura della Mostra delle 20 illustrazioni originali del libro curato da Guglielmo Donzella dal titolo: Nonna Bice racconta… Storie e leggende del Friuli Venezia Giulia.
La Mostra resterà aperta anche Sabato 5 e 12 Aprile dalle ore 16 alle ore 18,30 e Domenica 6 e 13 Aprile dalle ore 10 alle ore 12,30 e dalle ore 16 alle ore 18,30.
Mostra e presentazione a cura di Anna Antonutti e Sarolta Szulyovsky.
Ingresso consentito fino al raggiungimento della capienza massima dei locali.
Trattasi di illustrazioni originali frutto di 10 artiste friulane, di cui una di origine ungherese, che fanno un viaggio affascinante attraverso i luoghi più suggestivi del Friuli Venezia Giulia incontrando personaggi fantastici che vivono grazie alle tradizioni orali tramandate dalle generazioni passate. Il radicamento delle illustrazioni e dei racconti parlano del territorio regionale come:
- il tramonto ed i campi di lavanda friulani,
- il Gigante e la Bora di Trieste,
- la leggenda del fiume Stella,
- la Principessa di Poffabro,
- la leggenda del Ponte del Diavolo,
- la storia dei Laghi di Fusine,
- la vera storia della Gubana,
- Refoni e la storia del Carso Collio,
- Il tesoro nascosto di Attila,ùla leggenda della Principaessa Rosandra.

Vedi locandina allegata.


Scarica Allegato:  locandina - patrie dal friul_0.pdf

Corso di tecnica di dizione
Da Venerdì 31 Gennaio 2014

N. 8 lezioni, con cadenza settimanale, dalle ore 16,30 alle ore 18,00, presso il polifunzionale di via Asilo, 5 - Sala Pro Loco, a partire da Venerdì 31 Gennaio 2014.

Argomenti trattati:
conoscenza dei suoni dell’alfabeto, modi per parlare in pubblico, accorgimenti per farsi seguire, uso del microfono, linguaggio del corpo, lettura in pubblico, recitazione, entrata in scena, ecc.                                               
Docente: Ermes Della Mora.

Iscrizioni: entro 26 Gennaio 2014. Info: tel. 0432690752 - 3355489853 - e-mail: info@procolloredo.it                                         
Numero partecipanti: minimo 5, massimo 10.
Costo: € 20,00 a partecipante da versare quale rimborso spese all'inizio del corso più iscrizione alla Pro Loco € 7,00 (se non già iscritto).



CALENDARIO ATTIVITA 2014

Vedi allegato


Scarica Allegato:  Calendario attivita anno 2014.pdf

Depliant Natalizio 2013

In allegato “Depliant natalizio” realizzato dal Comune di Pasian di Prato con tutte le manifestazioni del Comune.


Scarica Allegato:  Depliant natalizio 2013.pdf

Attivita' natalizia 2013

In allegato l'elenco completo dell'attività natalizia organizzate da tutte le Associazioni di Colloredo di Prato.


Scarica Allegato:  Attivita natalizia 2013 a Colloredo.pdf




FIESTE DE CREPE 2013
Giovedi 31 Ottobre 2013

· Giovedì 31 Ottobre 2013: si terrà la “Fieste de crepe”, incontro con tutti i bambini del paese per il tradizionale giro nelle vie di Colloredo di Prato.
 - Ore 19.15, ritrovo al Polifunzionale di via Asilo e partenza della sfilata mascherata per il giro del paese, da parte di piccoli e grandi; al rientro, zuf, castagne e cioccolata calda per tutti, vin brulè e ribolla per i grandi.

Addobba il tuo portone ispirandoti ai colori dell’autunno, usando zucche, castagne...

SARANNO PREMIATE LE DECORAZIONI PIÙ PARTICOLARI!

Spettacolo del Mago Lucien



Corso per creazioni e decorazioni natalizie
Dal 3 ottobre 2013

N. 8 lezioni, con cadenza settimanale, dalle ore 14,30 alle ore 17,00, presso il polifunzionale di via Asilo, 5 - Sala Pro Loco, a partire da giovedì 3 ottobre 2013.

Iscrizioni:
presso Edicola  piazza 5 Martiri - Colloredo di Prato, entro 30 settembre 2013.

Info
tel. 0432663226 - 3497570976 (ore pasti) - e-mail: info@procolloredo.it

Numero partecipanti: minimo 6, massimo 8.
Costo: € 25,00 da versare all'inizio del corso più iscrizione alla Pro Loco € 7,00 (se non già socio) (materiale didattico escluso).


 



Concerto Notte Rock
Sabato 31 Agosto 2013

· Sabato 31 Agosto 2013: Alle ore 20,30, presso il parco G. Rodari, “Concerto Notte Rock” con i complessi KARN e HARD ROAD – Deep Purple Tribute. Ingresso gratuito.

I Karn: come Carso, Kärnten (Carinzia) e Carniola (Slovenia), deriva il suo nome dalla medesima radice Karn, che significa roccia, della lingua dei Carno-Celti, il cui vasto territorio era stato denominato dai Romani KARNORUM REGIO (la regione dei Carni).

La Hard Road – Deep Purple Tribute è una band che propone un repertorio che si rifà ai più noti successi degli immortali Deep Purple dell’era Blackmore immergendo il pubblico in un’atmosfera unica e coinvolgente.
 



3° CONCORSO CINOFILO 2013
Sabato 7 Settembre 2013

· Sabato 7 Settembre 2013: h. 16,00, al parco Rodari, “3° CONCORSO CINOFILO 2013”
SEI UN CANE  BELLO, SIMPATICO E DIVERTENTE! Fatti iscrivere dal tuo padrone al concorso per cani!!
Verrà premiato il cane più simpatico, bello, pigro…. Dovrai essere munito di guinzaglio, e ovviamente aver fatto i vaccini!!
Regolamento:
La partecipazione al Concorso è aperta a tutti i cani di razza e non. Il concorso avrà luogo sabato 7settembre 2013 presso Parco Rodari alle ore16.00. La manifestazione e’ ad ingresso libero e gratuito. 
Si tratta di un concorso giocoso, in cui i cani potranno essere condotti da bimbi e adulti.
La giuria sarà formata da 3 giurati che voteranno il cane iscritto al concorso con palette numerate dal 6 al 10. Saranno coadiuvati da un direttore di gara che si occuperà di redigere una classifica sommando il punteggio di ogni giurato. Il giudizio della Giuria sarà insindacabile. 
Ogni proprietario sarà responsabile del proprio cane; l’organizzazione non si assume alcuna responsabilità’ per danni arrecati a cose o persone; tutti i cani devono essere muniti di guinzaglio e vaccinati.
N.B. i cani mordaci saranno allontanati dal concorso.
La manifestazione si svolgerà nel pieno rispetto del cane.
Prove: Cane in movimento condotto dal padrone;
Giudizio: Verrà’ valutata la coppia adulto-cane, agilità, bravura, tutto condito da tanta tanta simpatia.
Premi: Verranno assegnati i premi al meticcio più bello; al cane best in the show; al cane più pigro. I premi consentiranno in oggetti o cibo per cani.
Le iscrizioni dovranno pervenire possibilmente entro il 5 settembre, ma con possibilità d'iscrizione anche a mezz'ora prima dall'inizio del concorso.
Con iscrizioni inferiori al n. di 10 partecipanti, il concorso non verrà fatto ed in caso di maltempo la manifestazione verrà rinviata al prossimo anno.

Info: Daniela cell. 3497570976 dalle ore 20,00 alle ore 21.00.
 



L’INFLORADE DAI PORTÒNS 2013
Domenica 2 Giugno 2013

· Domenica 2 giugno 2013, nella giornata del “Corpus Domini” viene organizzata la tradizionale “Inflorade dai portòns”.
Un’antica tradizione in cui i nostri compaesani abbelliscono ingressi, portoni, marciapiedi e strade con originali composizioni floreali che regalano piacevoli sorprese.
La Pro Loco invita le famiglie di Colloredo a mantenere viva la tradizione della "Inflorade pai Portons" con l'entusiasmo, la fantasia e la partecipazione che negli anni passati hanno permesso alla processione, accompagnata dalla Filarmonica, di sfilare lungo le vie del paese vestite a festa.

Programma:
- h. 10,30, S. Messa del Corpus Domini,
- h. 11,00 c., processione del Corpus Domini, lungo le vie del paese dove si sviluppa la “Inflorade dai portòns”.
Si coglie l'occasione per ricordare che gli addobbi floreali più belli saranno premiati domenica 14 luglio alla "Fieste dal Penacul", dopo la "Sardelade" .
 



Gita a CAVE DEL PREDIL
Domenica 21 luglio 2013

 - Domenica 21 luglio 2013: è prevista una gita a CAVE DEL PREDIL, per una visita alla miniera del Predil ed un’escursione ai forti ed agli sbarramenti militari del Passo del Predil e della Chiusa di Plezzo.

Programma:
- h. 7,30, ritrovo e partenza dal Parco Rodari,
- h. 9,30 c., arrivo a Cave del Predil, via Tarvisio, e visita alla miniera,
- h. 11,30, spostamento al Lago dove si trova il “Forte Lago di Predil”, costruito nel 1885/1887, situato nella gola del torrente Aibl ed unito tramite un passaggio sotterraneo ad una batteria di cannoni corazzata ed in casamatta, che teneva sotto tiro il lago e la strada che scendeva dal confine che si trovava presso la Sella Nevea.
- h. 12,00 c., spostamento al Passo di Predil dove si trova la “Batteria Sella Predil”, costruito nel 1899. 
- h. 12,30, pranzo in un locale presso il confine con l’attuale Slovenia
(menu: antipasti – salsiccia tipica slovena affumicata, formaggi di latteria friulana;
           primi – jota o pasticcio di carne;
           secondi – grigliata di carne, insalata mista o patate;
           dolce – cioccolata o strudel;
           acqua e vino – bibite e birra a parte).
- h. 14,30, partenza verso Plezzo in Slovenia: visita alle interessanti ed imponenti rovine del "Forte Hermann", sulle pendici del monte Rombon; a Bretto, l’uscita della galleria della miniera che parte da Cave; un cimitero militare austriaco; La Chiusa di Plezzo, località altamente strategica con un fortilizio in pietra in posizione dominante, costruito nel 1880.
- h. 17,30 c., fine dell’escursione e rientro in Italia, via Caporetto;
- h. 19,30 c., arrivo a Colloredo, punto di partenza.

Le iscrizioni, entro il 30 giugno p.v., sono in corso presso:
- “L’Edicola di Chittaro Monica” (piazza 5 Martiri),
- Simone Zangrandi – telcell. 3346588107,
- Feliciano Della Mora – telcell. 3355489853,
- oppure inviando una mail a: info@procolloredo.it,
mediante versamento di acconto di € 10,00. Saldo alla partenza.
Costo totale previsto € 30,00.
 



LA BICICLETADE 2013
Giovedì 25 Aprile 2013

Giovedì 25 Aprile 2013. Biciclettata nell’area dei “Prati stabili”, attorno al nostro paese.                  
Programma:
- h. 9.30, ritrovo con le bici presso il rôl di Cjasemate, da dove partiranno i tre percorsi;
- h. 10.00, partenza per il percorso cicloturistico stabilito nell’area dei “prati stabili” (6 km. a piedi; 10 km. in bici per i bambini; 30 Km in bici per gli adulti);
- h. 12,30, rientro al Polifunzionale di via Asilo;
- h. 13.00, pranzo presso il polifunzionale.
In caso di pioggia, l’iniziativa si limiterà al solo pranzo.

IMPORTANTE: Perché la giornata trascorra per tutti in allegria, la Pro Loco consiglia caldamente:
 - di verificare preventivamente che la propria bicicletta sia in buono stato (gomme,  freni, cambio, ecc.),
 - di dotarsi dell'abbigliamento e dei dispositivi di protezione adeguati.
 - I ragazzi minorenni potranno partecipare SOLO se accompagnati da un adulto.
 - La Pro Loco declina ogni responsabilità per eventuali danni a cose o persone.

Un prato stabile esistente da decine di anni, talvolta secoli, è un vero scrigno di biodiversità dove le specie botaniche che lo costituiscono hanno negli anni trovato un equilibrio tale da sorreggersi le une con le altre assicurandosi mutualmente la sopravvivenza.
I prati ospitano alcune specie rare, ma il loro valore sta nella diversità e complicatezza che solo l’esistere per diversi decenni conferisce loro.
La Regione, riconoscendo il valore ecologico delle aree a prato nella nostra zona, le ha tutelate definendole biotopo dei “Prati della piana di Bertrando e dei Prati del Lavia”.



TERRA DIPINTA DI STORIE di Albano Quaiattini
Mostra fotografica dal 3 al 21 aprile 2013

La Pro Loco di Colloredo di Prato ed il Circolo Fotografico L'Obiettivo di Pasian di Prato, con il patrocinio della Provincia di Udine e del Comune di Pasian di Prato, presentano, per la prima volta, la mostra fotografica di Albano Quaiattini dal titolo "TERRA DIPINTA DI STORIE".

Vedi l'intero programma nell'allegato.


Scarica Allegato:  PL Mostra Fotografica Albano Quaiattini.pdf




CARNEVALE 2013
Domenica 10 Febbraio 2013

- Domenica 10 Febbraio 2013: tradizionale sfilata di carnevale con carri allegorici e con l’accompagnamento della Filarmonica di Colloredo di Prato.
Programma:
 - ore 13,00 ritrovo del corteo carnevalesco al Parco Rodari, tutti in maschera.
 - ore 13.30 partenza del corteo.
 - al termine della sfilata, tutti al Polifunzionale di via Asilo per stare tutti insieme.
In caso di maltempo la sfilata si effettuerà Domenica 17 febbraio 2013.
 






COLLOREDO DI PRATO IN PRESEPIO
in Via Udine, 47

La Pro Loco ha allestito, in via Udine, n. 47 (ex negozio mercerie) un presepe, che resterà aperto nei giorni festivi (fino al 6 gennaio 2013) dalle ore 10,00 alle 12.00 e dalle ore 15.00 alle 18.00 (25 e 26 dicembre e 1 gennaio, chiuso).


Altre Foto:


CALENDARIO CRONOLOGICO DELLE MANIFESTAZIONI ANNO 2013

· Domenica 6 Gennaio 2013. Il “Pignarûl”, con la partecipazione dei coscritti dell’annata 1993 e la partecipazione della popolazione.
 - Ore 20.00 accensione del fuoco, seguirà intrattenimento con panettone, vin brulèe, cioccolata calda.

· Domenica 10 febbraio 2013. Tradizionale sfilata di carnevale con carri allegorici della Pro Loco e di altre associazioni presenti sul territorio, con l’accompagnamento della Filarmonica di Colloredo di Prato.
 - Ore 12.30 ritrovo del corteo carnevalesco dal Parco Rodari,
 - ore 13.30 partenza del   corteo.

· Mercoledì 3 Aprile 2013: celebrazione de “La Fieste dal Friûl”.

· Giovedì 25 Aprile 2013. Verrà organizzata la cicloturistica nell’area dei “Prati stabili” attorno al nostro Paese, con la partecipazione di affezionati ciclisti ed intere famiglie al seguito, per una tradizionale scampagnata.
 Ore 9,00, ritrovo presso il campo sportivo di Colloredo.

· Domenica 12 Maggio 2013: Come ogni anno, tempo permettendo, è prevista “l’aquilonata” a cui partecipano bambini e famigliari, per passare tutti assieme una giornata di sano divertimento.
 - Ore 9.00 ritrovo presso il campo sportivo di Colloredo ed avvio della manifestazione;
 - Ore 12.00 pastasciutta per tutti i partecipanti.

· Domenica 2 Giugno 2013: Nella giornata del “Corpus Domini” viene organizzata la tradizionale “INFLORADE DAI PORTONS” a cui partecipa tutta la popolazione che abbellisce portoni e strade con fiori e piante per la processione; a tutti verrà poi consegnato un ricordo dell’iniziativa.

· Sabato 6 luglio 2013: Il “Pignarûl estivo”, con la partecipazione dei coscritti dell’annata 1993 e la partecipazione della popolazione. Ore 20,00, presso il campo sportivo di Colloredo.

· Domenica 14 luglio 2013: Presso la chiesetta della “Madonna dei Roveri” alle ore 11.00 verrà ricordata la “Fieste dal penacul” che trae le sue origini da un’antica tradizione della civiltà contadina.
Seguirà alle ore 13.00, al parco Rodari, la “sardelade” cui è invitata a partecipare tutta la popolazione.

· Sabato 31 Agosto 2013: Alle ore 21,00, presso il parco Rodari, “concerto di fine estate”.

· Sabato 7 Settembre 2013: h. 15,30, al parco Rodari, “sfilata canina”.

· Giovedì 31 Ottobre 2013: Si terrà la “Fieste de crepe” in cui ci sarà l’incontro con tutti i bambini del paese per il tradizionale giro nelle vie di Colloredo di Prato, seguirà poi una castagnata e una bicchierata presso la sede della Pro Loco.
 - Ore 19.15, ritrovo al Parco Rodari e partenze per il giro del paese, da parte di piccoli e grandi, in maschera; al rientro castagnata e cioccolata per tutti, ribolla per i grandi.

· Sabato 16 Novembre 2013: alle ore 21,00, “teatro dialettale”.

· Sabato 23 Novembre 2013: E’ prevista la manifestazione per la “Giornata del Ringraziamento”, che prevede l’esibizione del coro del paese alle ore 20.30 nella Chiesa Parrocchiale di Colloredo di Prato; seguirà un rinfresco.

· Sabato 7 Dicembre 2013: Allestimento dell’”Albero di Natale”, presso le scuole del Paese.

· Sabato 14 Dicembre 2013: Come gli anni precedenti verrà presentato alla comunità il nuovo calendario, il “lunari” per l’anno 2014.

· Dicembre 2013: Viene allestito in paese il “presepio della comunità di Colloredo”.

· Domenica 15 Dicembre 2013: Mercatino di Natale, dalle ore 9,00 alle ore 19,00.

· Lunedì 6 Gennaio 2014: come consuetudine, è previsto il tradizionale “pignarûl”, con la presenza dei coscritti dell’annata 1994 e la partecipazione della popolazione residente.
 - Ore 20.00 accensione del fuoco; seguirà intrattenimento con panettone, vin brulèe, cioccolata calda.

· Febbraio 2014: tradizionale sfilata di carnevale con carri allegorici della Pro Loco e di altre associazioni presenti sul territorio, con l’accompagnamento della Filarmonica di Colloredo di Prato.
 - Ore 12.30 ritrovo del corteo carnevalesco dal Parco Rodari e alle ore 13.30 partenza del corteo.

In allegato l'intero programma dell'anno, che puo' essere scaricato.



FIESTE DE CREPE
Mercoledi 31 ottobre 2012

Incontro con i bambini, giovani e meno giovani per il tradizionale giro notturno per le vie del paese.
Protagoniste saranno le zucche intagliate, con le quali sono realizzate diverse composizioni e tutti si possono improvvisare artisti. Sono sicuramente i bimbi ed i giovani a divertirsi di più, accompagnati dai genitori, magari anch’essi in maschera. Nell'occasione si potranno assaggiare dolci. caldarroste, cioccolata calda e ribolla.
Programma:
 - h. 19,15, ritrovo al Parco Rodari e partenza per il giro del paese, da parte di piccoli e grandi, in maschera;
- al rientro, castagnata, cioccolata e altro per tutti e ribolla per i grandi.

La “Fieste de crèpe”

Le origini di questa festa risalgono all'epoca in cui le isole britanniche erano dominate dalla cultura celtica, prima che l'Europa cadesse sotto il dominio di Roma. L'anno nuovo, allora, cominciava con il 1° novembre e tutte le divinità venivano ricordate ed evocate a titolo di auspicio per l'anno entrante. E questo da ben prima che la Chiesa, nel medioevo, cristianizzasse tale ricorrenza dedicando il 1° novembre a “Tutti i Santi” (Papa Gregorio Magno nell'anno 835) e, più tardi (sec. X), il 2 novembre ai “Morti”.
Nel nostro Friuli a fine ottobre la natura mostra una policromia accesa prima di spogliarsi, gli ultimi uccelli migratori sono partiti, campi e vigne sono ormai deserti. La stagione è quindi conclusa; si avverte che la fine del mese di ottobre è un confine oltre il quale comincia un tempo nuovo, di transizione e di attesa. Il successivo primo novembre, infatti, apre un nuovo ciclo con la festa di Ognissanti. Così il primo novembre, i nostri padri facevano grande festa per i vivi e per i morti. Essi, molto più vicini alla natura di quanto lo siamo noi ora, sapevano che nell’ultima notte di ottobre avveniva questo cambio stagionale. Tale momento del calendario era considerato un vero e proprio capodanno ed un importante spartiacque. Lo dimostrano vari usi civili e giuridici tradizionali come la scadenza dei fitti e dei contratti colonici; l'uso delle strenne, delle divinazioni e la credenza di un corale "ritorno dei morti".
Oggi i bambini ed i giovani si sono entusiasticamente riappropriati di tale festa, ed in questo modo sono tornati ad essere protagonisti di una celebrazione folklorica dopo che, per vari motivi, non avevano quasi mai l'abitudine e la possibilità di essere al centro delle questue.

Per approfondimenti sull’origine della festa, vai a >>>
 






FIESTE DAL FRIUL
Sabato 2 Aprile 2011

SABATO  2 aprile 2011, ore 18,30, presso il Polifunzionale di Via Asilo 5

La PRO LOCO DI COLLOREDO DI PRATO, in risposta all'appello del Presidente della Provincia di Udine, on. Fontanini, con sua n. 12236/11 del 31 gennaio 2011, partecipa alla sensibilizzazione della popolazione sull'importante appuntamento della Festa del Friuli con un incontro a Colloredo di Prato (Ud), sui seguenti temi:
 
 - La Patrie dal Friûl, a cura del Dott. Massimo Lavarone, della Società Friulana di Archeologia - onlus, archeologo;
 
 - Il recupero di un'antica carta topografica di Colloredo di Prato, a cura di Feliciano Della Mora, della Pro Loco di Colloredo di Prato.

FIESTE DAL FRIÛL

 Ancje chest an dut il Friûl al fasarà fieste in ocasion de ricorence dai 3 di Avrîl, cuant che, 934 agns indaûr, al nassè il Stât Patriarcjâl furlan in graziis de Bole che l’Imperadôr Indrì IV al mandà fûr ta che zornade dal 1077 a pro dal Patriarcje di Aquilee Siart. Un fat storic une vore lontan tal timp, che in dì di vuê si ricuarde par fâ sintî inmò vîf tal Tierç Mileni il sintiment di unitât de int furlane.
Une fieste che, come ogni an, e viodarà dute une schirie di events inmaneâts des Provinciis di Udin e Pordenon e di numerôs Comuns, Ents locâi, Museus, Associazions e Clapis variis, sot dal sproc “Sintiti acuile, sintiti furlan”.
 

Anche quest’anno tutto il Friuli farà festa in occasione della ricorrenza del 3 aprile, quando, 934 anni fa, nacque lo Stato Patriarcale friulano in seguito alla Bolla che l’Imperatore Enrico IV emanò in quella giornata del 1077 a favore del Patriarca di Aquileia Sigeardo. Un fatto storico molto lontano nel tempo, che al giorno d’oggi si ricorda per far sentire ancora vivo nel Terzo Millennio il sentimento di unità della gente friulana.
Una festa che, come ogni anno, vedrà tutta una serie di eventi organizzati dalle Province di Udine e Pordenone e da numerosi Comuni, Enti locali, Musei e varie Associazioni, all’insegna del motto “Sintiti acuile, sintiti furlan” (“Sentiti aquila, sentiti friulano”).
 



BICICLETTATA in collina
Lunedì 25 Aprile 2011

· Lunedì 25 Aprile 2011. “Biciclettata” nelle Colline di Fagagna, presso il sito cosiddetto “Barone Rosso” in Località “Casali Lini” (tra Fagagna e Caporiacco):

- ritrovo e partenza da Colloredo (parco Rodari) alle ore 8,30 (a disposizione automezzo per trasporto biciclette);
- h. 9,00, partenza per Fagagna con ogni mezzo;
- h. 9,30, ritrovo in loco e successiva partenza per il percorso cicloturistico stabilito,
- h. 13,00 circa, tutti a tavola, all’aperto (€ 10 per adulti; € 6 per i bambini).

Prenotazioni, entro il 22 aprile, presso Nicoletti Ampelio 0432 662933.
 






CARNEVALE 2011
Domenica 6 Marzo 2011

· Domenica 06 Marzo 2011: tradizionale sfilata di carnevale con carri allegorici della Pro Loco, di altre associazioni presenti sul territorio e con accompagnamento della Filarmonica.

Programma:

- h. 12,30 ritrovo dei carri e dei partecipanti presso il Polifunzionale nel Parco Rodari.
      
h. 13,30, partenza della sfilata per il giro del paese,

- h. 16,00 termine della sfilata nel Parco Rodari.
 






PIGNARUL 2011
Govedi' 6 gennaio 2011

Giovedì 6 gennaio 2011, alle ore 20, nei pressi del cimitero, è previsto il tradizionale “pignarûl” con la partecipazione della popolazione residente ed in particolare dei coscritti del 1991.
Seguirà intrattenimento all’aperto con panettone, vin brulèe, cioccolata calda, ecc.

Siete tutti invitati ad intervenire, anche nelle ore precedenti per assistere alla preparazione.

“Se il fum al va a soreli jevât, ciape il sac e va al marciât; se il fum al va a soreli a mont, ciape il sac e va pal mont.”

 



CALENDARIO 2011
Lunari pal an 2011

E' stato presentato alla comunità il calendario per il 2011 realizzato dalla Pro Loco e dedicato ai “ARTISCJ E MISTIRANS DAL PAÎS”.

Nei prossimi giorni, incaricati della Pro Loco, passeranno presso le singole abitazioni per la distribuzione.

NB. I lettori, lontani da Colloredo, che intendono avere il calendario, possono inviare un messaggio di posta elettronica di richiesta, indicando il loro indirizzo preciso. Gli verrà spedito.

Regalate il Lunari pal an 2011 a parenti ed amici lontani da Colloredo. Inoltre, potrete trovare lo stesso calendario in forma elettronica sul sito internet della Pro Loco.



NATALE 2010 A COLLOREDO
Presepi e Mercatino di Natale

La Pro Loco ha a disposizione locali dove c'è la possibilità di allestire diversi presepi (in via Udine, 47 ed in via Udine, 83). Chi desidera esporre il proprio, contatti il Presidente Nicoletti Ampelio per approfondimenti ed informazioni.

Inoltre, la Pro Loco quest’anno allestirà un grande Albero di Natale in piazza 5 Martiri con il concorso di tutti i giovani dei Paese. L’addobbo avverrà sabato 11 dicembre. Appuntamento in loco per un lavoro collettivo. L’albero resterà in piazza fino al 8 gennaio 2011.

Domenica 19 dicembre 2010, lungo la via di Sotto e la via dell’Asilo, dalle ore 8 alle ore 20,  si svolgerà un “Mercatino di Natale” amatoriale con numerosi banchetti.
 






AUGURI DI BUONE FESTE
Natale 2010 - Anno Nuovo 2011

Il PRESIDENTE ED IL CONSIGLIO DIRETTIVO

della Pro Loco di Colloredo di Prato inviano a tutti i lettori

i migliori AUGURI

per un felice Natale ed un prospero Anno Nuovo
 



FIESTE DE CRÈPE
Domenica 31 ottobre 2010

· Domenica 31 ottobre 2010, la “Fieste de crèpe”, incontro con i bambini, giovani e meno giovani per il tradizionale giro notturno per le vie del paese.

Protagoniste saranno le zucche intagliate, con le quali sono realizzate diverse composizioni e tutti si possono improvvisare artisti.
Sono sicuramente i bimbi ed i giovani a divertirsi di più, accompagnati dai genitori, magari anch’essi in maschera. Nell'occasione si potranno assaggiare dolci. caldarroste, cioccolata calda e ribolla.

Programma:

h. 19,00, ritrovo al Parco Rodari e partenza per il giro del paese, da parte di piccoli e grandi, in maschera;

al rientro, castagnata e cioccolata per tutti e ribolla per i grandi.

 

La “Fieste de crèpe”

Le origini di questa festa risalgono all'epoca in cui le isole britanniche erano dominate dalla cultura celtica, prima che l'Europa cadesse sotto il dominio di Roma.

L'anno nuovo, allora, cominciava con il 1° novembre e tutte le divinità venivano ricordate ed evocate a titolo di auspicio per l'anno entrante.

E questo da ben prima che la Chiesa, nel medioevo, cristianizzasse tale ricorrenza dedicando il 1° novembre a “Tutti i Santi” (Papa Gregorio Magno nell'anno 835) e, più tardi (sec. X), il 2 novembre ai “Morti”.

Tale momento del calendario era stato un vero e proprio capodanno ed un importante spartiacque stagionale ed agrario. Lo dimostrano vari usi civili e giuridici tradizionali come la scadenza dei fitti e dei contratti colonici; l'uso delle strenne, delle divinazioni e la credenza di un corale "ritorno dei morti".
Se i bambini girano per le case a chiedere dolci, mascherati per impersonare le creature dell'aldilà, un tempo in molte regioni italiane in quei giorni, ugualmente bambini o poveri, simbolicamente "vicari" dei morti stessi, questuavano in una chiara rappresentazione dei defunti.
Oggi i bambini ed i giovani si sono entusiasticamente riappropriati di tale festa, ed in questo modo sono tornati ad essere protagonisti di una celebrazione folklorica dopo che, per vari motivi, non avevano quasi mai l'abitudine e la possibilità di essere al centro delle questue.



DUE GIORNI DI TEATRO A COLLOREDO - II
Sabato 25 settembre 2010 - Cian, Amor e ... Fantasie, Compagnia Teatrale il Tomat

Sabato 25 Settembre 2010 h. 20,45, nel Tendone parcheggio presso il Polifunzionale di Via Asilo 5

la Compagnia Teatrale “Il Tomât”
(Associazione Culturale Udine Sipario)
presenta
 
“Cian, Amôr e … Fantasie!”
 
tratto da “Storia strana su di una terrazza romana” di Luigi De Filippo
(traduzione a cura di Ennia Coccolo, Adriana Dainotto, Matteo Fogale, Thomas Lavia)
Regia di Adriana Dainotto - Luci e audio di Piercarlo Copetti.
 
Testo incentrato sulla vicenda di una famiglia di piccoli commercianti: un ex pasticciere con moglie, figlia, genero, domestica e cane. Il genero, un tipo originale, sempre in lite con i suoceri, da qualche giorno afferma di comprendere l’abbaiare del cane di casa. Il guaio è che questo cane chiacchierone, testimone delle azioni più intime dei protagonisti, poco a poco rivela verità scabrose. E così vengono messi a nudo segreti e bugie, vizi e desideri, colpe e misfatti, e ciò infastidisce e compromette non poco l’equilibrio di questa piccola società di quartiere. La vita quotidiana quindi si complica notevolmente dando vita a molteplici situazioni comiche e paradossali che culmineranno in un sorprendente finale.
 
Ingresso Libero
 


UN DOVUTO RICORDO DEI NOSTRI 5 MARTIRI
Venerdì 8 ottobre 2010

Venerdì 8 Ottobre 2010, h. 20,30 presso il Polifunzionale di Via Asilo

·        Alberto PICOTTI (Mascotte), presenterà il suo volume dal titolo “GIUSTINA” Una marchesa nella Resistenza udinese 1943 – 1945, entro il quale l’autore illustra il triste evento del 29 settembre 1944, avvenuto nel nostro Paese.

L’autore, scrittore e poeta del gruppo di “Risultive”, ha curato saggi e monografie su temi di storia e cultura friulani, spesso in materia di emigrazione; fa parte della Società Filologica Friulana ed è sempre presente nel mondo dell’emigrazione con l’Ente Friuli nel Mondo.

 
·        Seguirà la presentazione della testimonianza di quattro persone che hanno vissuto da vicino lo stesso evento, raccolte ed elaborate da Gianni Antonutti:
-         D’Antoni Celestina in Del Forno (Marie Masêt),
-         D’Antoni Norma in Peressini (Norme dal muini),
-         Pianina Ancilla in Del Forno (Cella),
-         Don Giovanni Deganis (che legge le note scritte dall’allora parroco Don Sgoifo, nel suo diario parrocchiale).
 
Il volume sarà a disposizione dei presenti dietro offerta libera, che sarà destinata all’opera missionaria fondata in India da Suor Amelia Cimolino (di Carpacco), che ha dedicato l’intera sua esistenza alle creature più povere e bisognose, denominata “Olavina Halli”, il villaggio della fraternità.


DUE GIORNI DI TEATRO A COLLOREDO - I
Venerdi 24 settembre 2010 - Barbe Paolo - Compagnia Teatrale Il Tagal

Venerdì 24 Settembre 2010 h. 20,45, nel Tendone parcheggio presso il Polifunzionale di Via Asilo 5

la Compagnia Teatrale “Il Tagâl”
(AUSER Insieme Università dell’Età Libera “Gino Del Forno” di Pasian di Prato)
presenta
 
Barbe Paolo” di Sergio Driussi, in marilènghe
Regia di Fabrizio Pilotto

Ingresso Libero



FIESTE DAL PENACUL
Domenica 11 luglio 2010

  - DOMENICA 11 LUGLIO 2010

presso la chiesetta della “Madonna dei Roveri” alle ore 11.00 verrà ricordata la “Fieste dal penacul” che trae le sue origini da un’antica tradizione della nostra civiltà contadina.
Seguirà alle ore 13.00 la “sardelade” cui è invitata a partecipare tutta la popolazione.
 



INFLORADE PAI PORTONS
Domenica 6 giugno 2010

  - DOMENICA 6 GIUGNO

Nella giornata del “Corpus Domini” verrà organizzata la tradizionale “INFLORADE PAI PORTONS” a cui partecipa tutta la popolazione che abbellisce portoni e strade con fiori e piante per la processione; a tutti verrà poi consegnato un ricordo dell’iniziativa.

Programma:

 - h. 10,30 Ss. Messa, 

 - h. 11,00 processione del Corpus Domini, lungo le principali vie del Paese.

La premiazione dei partecipanti avverrà domenica 13 luglio in occasione  de "fieste dal penacul" e de "sardelade".
 



BICICLETTATA NELLE COLLINE DI FAGAGNA
Domenica 25 aprile 2020

 - Domenica 25 Aprile 2010. “Biciclettata” nelle Colline di Fagagna, presso il sito cosiddetto “Barone Rosso” in Località “Casali Lini” (tra Fagagna e Caporiacco):

-         ritrovo e partenza da Colloredo (parco Rodari) alle ore 8,30 (a disposizione automezzo per trasporto biciclette);

-         h. 9,00, partenza per Fagagna con ogni mezzo;

-         h. 9,30, ritrovo in loco e successiva partenza per il percorso cicloturistico stabilito,

-         h. 13,00 circa, tutti a tavola, all’aperto (€ 10 per adulti; € 6 per i bambini).

Prenotazioni, entro il 22 aprile, presso Nicoletti Ampelio 0432 662933.



FIESTE DE CREPE
Sabato 31 ottobre 2009

FIESTE DE CRÈPE

· Sabato 31 ottobre 2009, la “Fieste de crèpe”

Incontro con i bambini, giovani e meno giovani per il tradizionale giro notturno per le vie del paese.

Protagoniste saranno le zucche intagliate, con le quali sono realizzate diverse composizioni e tutti si possono improvvisare artisti. Sono sicuramente i bimbi ed i giovani a divertirsi di più, accompagnati dai genitori, magari anch’essi in maschera.

Nell'occasione si potranno assaggiare dolci. caldarroste, cioccolata calda e ribolla.

 

Programma:

- h. 18,30, ritrovo al Parco Rodari e partenza per il giro del paese, da parte di piccoli e grandi, in maschera;

- al rientro, castagnata e cioccolata per tutti e ribolla per i grandi.

Ogni anno i media parlano di Halloween.

E' innegabile che la festa ha preso piede soprattutto fra le nuove generazioni, come uno degli appuntamenti più attesi dell'anno. Bambini mascherati che girano per le case a gridare "dolcetto e scherzetto?", feste nei locali pubblici, nei centri piccoli e grandi e tante zucche intagliate.

Il boom odierno è senza dubbio condizionato dai media, ma è altrettanto vero che nel folklore delle regioni italiane, i giorni che vanno dalla vigilia di Ognissanti, cioè dal 31 ottobre, al giorno di San Martino, 11 novembre, sono legati da un continuum celebrativo della commemorazione dei morti al momento della fine dell'annata agraria.

Il termine Halloween deriva dal fatto che il 31 ottobre è la vigilia di Ognissanti. Il 1° novembre è denominato in inglese "All Hallows' Day” (teniamo presente che presso i popoli antichi il giorno non incominciava allo scoccare della mezzanotte, bensì qualche ora prima, al tramonto). Quindi, la vigilia di Ognissanti è denominata "All Hallows' Eve" (dove "eve" sta per "vigilia"). Da lì ad Halloween il passo è breve.

In realtà i festeggiamenti iniziavano una settimana prima e si concludevano una settimana dopo.

Le origini di questa festa risalgono all'epoca in cui le isole britanniche erano dominate dalla cultura celtica, prima che l'Europa cadesse sotto il dominio di Roma. L'anno nuovo, allora, cominciava con il 1° novembre e tutte le divinità venivano ricordate ed evocate a titolo di auspicio per l'anno entrante. E questo da ben prima che la Chiesa, nel medioevo, cristianizzasse tale ricorrenza dedicando il 1° novembre a “Tutti i Santi” (Papa Gregorio Magno nell'anno 835) e, più tardi (sec. X), il 2 novembre ai “Morti”. Questo a dimostrazione del fatto che il bagaglio tradizionale della festa ha non solo derivazione europea, ma anche una larghissima diffusione, che supera i confini della cultura celtica. Tale momento del calendario era stato un vero e proprio capodanno ed un importante spartiacque stagionale ed agrario. Lo dimostrano vari usi civili e giuridici tradizionali come la scadenza dei fitti e dei contratti colonici; l'uso delle strenne, delle divinazioni e la credenza di un corale "ritorno dei morti".

Se i bambini girano per le case a chiedere dolci, mascherati per impersonare le creature dell'aldilà, un tempo in molte regioni italiane in quei giorni, ugualmente bambini o poveri, simbolicamente "vicari" dei morti stessi, questuavano in una chiara rappresentazione dei defunti. Un corredo tipico della festa odierna sono le zucche svuotate ed intagliate a rappresentare un teschio.

Anche questa usanza, tra Ognissanti e San Martino, era diffusa in molte località nostrane, e ben prima che fosse introdotta oltre oceano dagli immigrati europei (tra il 1845 ed il 1850, a seguito di una malattia che devastò le coltivazioni di patate).

L'uso delle zucche vuote e/o intarsiate a guisa di faccia mostruosa e spettrale per spaventare, grazie a delle candele accese all'interno, i defunti che vagano per le strade alla ricerca dei vivi da portare via con sé, si diffusero in modalità diverse in tutta Europa. Questa "nuova festa" in verità ha dunque ben poco di nuovo: essa, infatti, finisce per essere una ripresa di tradizioni che si erano abbandonate, dimenticate od in qualche modo snaturate.

L'odierna impronta consumistica della ricorrenza nulla deve togliere a questa realtà di fatto. Chi asserisce che la celebrazione nulla avrebbe a che fare con le nostre tradizioni, non è dunque nel giusto, perché per forme e significati essa è unita da robusti collegamenti al nostro passato e pure ad un contesto folklorico del presente.

Oggi i bambini ed i giovani si sono entusiasticamente riappropriati di tale festa, ed in questo modo sono tornati ad essere protagonisti di una celebrazione folklorica dopo che, per vari motivi, non avevano quasi mai l'abitudine e la possibilità di essere al centro delle questue.



GITA SOCIALE all Arena di Verona per IL BARBIERE DI SIVIGLIA.
Sabato 1 Agosto 2009

Sabato 1 Agosto 2009, all Arena di Verona per assistere a IL BARBIERE DI SIVIGLIA, di Gioacchino Rossini.

Viaggio collettivo in pullman.

Prenotazioni in corso presso il Presidente Nicoletti Ampelio (0432 662933) e Mastronardi Vincenzo (0432 652309); costo complessivo 60 circa (da definire); acconto alla prenotazione 30, entro il 20 gennaio, posti limitati a disposizione.



CONCORSO PRESEPI 2008

In occasione delle feste natalizie, la PRO LOCO ripropone un concorso per i presepi che vengono realizzati nel nostro paese.

Verr istituita una giuria composta da rappresentanti della Pro Loco stessa e da esterni.

A partire dunque dall'8 dicembre p.v., chi vuol partecipare al concorso, dovr iscriversi telefonicamente presso il Presidente Ampelio NICOLETTI (0432 662933) oppure il VicePresidente Vincenzo MASTRONARDI (0432 652309).

Inoltre, la Pro Loco ha a disposizione un locale dove c' la possibilit di allestire in mostra diversi presepi (in via Udine, 47).

Chi desidera esporre il proprio, deve contattare il Presidente Nicoletti Ampelio per chiarimenti ed informazioni.

Infine, in via Udine 83, viene presentato un presepio allestito per le scuole.

Fra il 27 ed il 30 dicembre p.v., rappresentanti della Pro Loco passeranno presso tutti gli iscritti per la ripresa fotografica dei presepi in concorso.

Fra questi ne verranno premiati tre (il pi grande, il pi piccolo, il pi originale) ad insindacabile giudizio della giuria.

La premiazione avverr domenica 6 gennaio 2007, dopo la Ss. Messa, alle ore 10,30, presso l'Oratorio.



CINEMA SOTTO LE STELLE
Venerd 11 e venerd 18 luglio 2008

Venerd 11 luglio, h. 21, al Campo sportivo, Ratatouille, film di animazione per bambini. Regia di Brad Bird, Jan Pinzava (2007).

Venerd 18 luglio, h. 21, al Campo sportivo, Bee movie, film di animazione per bambini. Regia di Steve Hickner, Simon J. Smith (2007).

In caso di pioggia, le proiezioni verranno posticipate al giorno successivo (sabato 14 o sabato 21).



FIESTE DAL PENACUL e SARDELADE
Domenica 13 luglio 2008

- Domenica 13 Luglio 2007: presso la Chiesetta della Madonna dei Roveri verr ricordata la fieste dal penacul di antica tradizione della civilt contadina.

- h. 11,00, S.s. Messa.

- dopo la fieste dal penacul, seguir la sardelade, alla quale partecipa tutta la popolazione.

Durante la manifestazione, avverr anche la premiazione dei partecipanti all INFLORADE DAI PORTONS. A tutti un ricordo delliniziativa.






PIGNARL 2008
Domenica 6 gennaio, h. 20

Come di consueto, il 6 gennaio 2008, alle ore 20, nei pressi del cimitero, previsto il tradizionale pignarl con la partecipazione della popolazione residente ed in particolare dei coscritti del 1988.

Seguir intrattenimento allaperto con panettone, vin brule, cioccolata calda, ecc.

Siete tutti invitati ad intervenire, anche nelle ore precedenti per assistere alla preparazione.

Se il fum al va a soreli jevt, ciape il sac e va al marcit; se il fum al va a soreli a mont, ciape il sac e va pal mont.






CONCORSO PRESEPI 2007

In occasione delle feste natalizie, la PRO LOCO ripropone il concorso per i presepi che vengono realizzati nel nostro paese.

Verr istituita una giuria composta da rappresentanti della Pro Loco stessa e da esterni.

Chi intende partecipare al concorso, dovr iscriversi telefonicamente presso il Presidente Ampelio NICOLETTI (0432 662933) oppure il VicePresidente Vincenzo MASTRONARDI (0432 652309).

Inoltre, la Pro Loco ha a disposizione un locale dove c' la possibilit di allestire in mostra diversi presepi (in via Udine, 47). Chi desidera esporre il proprio, deve contattare il Presidente Nicoletti Ampelio per chiarimenti ed informazioni.

Infine, in via Udine 83, viene presentato un presepio allestito per le scuole.

Fra il 27 ed il 30 dicembre p.v., rappresentanti della Pro Loco passeranno presso tutti gli iscritti per la ripresa fotografica dei presepi in concorso. Fra questi ne verranno premiati tre (il pi grande, il pi piccolo, il pi originale) ad insindacabile giudizio della giuria.

La premiazione avverr domenica 6 gennaio 2008, dopo la Ss. Messa, alle ore 11,30, presso l'Oratorio.


Altre Foto:


CALENDARIO MANIFESTAZIONI 2008

* 6 GENNAIO: come consuetudine da diversi anni, previsto il tradizionale pignarl (nelle vicinanze del Cimitero), alla presenza dei coscritti dellannata 1988 e la partecipazione della popolazione residente.

- h. 20,00, accensione del fuoco; seguir intrattenimento con panettone, vin brule cioccolata calda, ecc.

* 3 FEBBRAIO: prevista la tradizionale sfilata di carnevale con carri allegorici della nostra Pro Loco e di altre associazioni presenti sul territorio, con laccompagnamento della Filarmonica di Colloredo di Prato.

- h. 13,00, partenza del corteo carnevalesco dal Parco Rodari.

* 25 APRILE: verr organizzata la cicloturistica presso le colline di Fagagna, che come gli anni passati; vedr una larga partecipazione di affezionati ciclisti ed intere famiglie al seguito, per una tradizionale scampagnata.

- h. 8,30, ritrovo presso il Parco Rodari e partenza per Fagagna (automezzo trasporto biciclette).

* 25 MAGGIO: nella giornata del Corpus Domini verr organizzata la tradizionale INFLORADE DAI PORTONS a cui partecipa tutta la popolazione che abbellisce portoni e strade con fiori e piante per la processione; a tutti verr poi consegnato un ricordo delliniziativa.

* 1 GIUGNO: come ogni anno, tempo permettendo, prevista laquilonata a cui partecipano bambini e famigliari, per passare tutti assieme una giornata di sano divertimento.

- h. 9,00, ritrovo presso il campo sportivo ed avvio della manifestazione,

- h. 12,00, pastasciutta per tutti.

* 13 LUGLIO: presso la chiesetta della Madonna dei Roveri verr ricordata la Fieste dal penacul che trae le sue origini da unantica tradizione della civilt contadina (h. 11,00). Seguir la sardelade (h. 13,00) cui invitata a partecipare tutta la popolazione.

* 11 e 18 LUGLIO: verr organizzato cinema sotto le stelle, appuntamento molto sentito dalla popolazione residente che partecipa numerosa, e che riscuote molto successo anche tra i paesi limitrofi.

- h. 21,00, presso il campo sportivo.

* 31 OTTOBRE: verr riproposta la Fieste de crepe in cui ci sar lincontro con tutti i bambini del paese per il tradizionale giro nelle vie di Colloredo di Prato; seguir una castagnata ed una bicchierata presso la sede della Pro Loco.

- h. 19,00, ritrovo al Parco Rodari e partenza per il giro del paese, da parte di piccoli e grandi, in maschera; al rientro, castagnata e cioccolata per tutti e ribolla per i grandi.

* 29 e 30 NOVEMBRE: E prevista la manifestazione per la Giornata del Ringraziamento, che prevede una rassegna corale e la benedizione dei trattori.

- h. 20,30 di sabato 29, rassegna corale nella Chiesa Parrocchiale,

domenica 30, dopo la Santa Messa, benedizione dei trattori.

* DICEMBRE: come gli anni precedenti, verr dato alle stampe il calendario, il lunari per lanno 2009, sempre con temi diversi che trattano di fatti di vita del paese e delle sue persone; un appuntamento atteso da tutti.

Vengono allestiti in vari punti del paese, i presepi, a ricordo del periodo natalizio, che hanno ottenuto un notevole riscontro negli ultimi anni. Per la circostanza verr indetto un concorso per la premiazione della miglior rappresentazione.






GIORNATA DEL RINGRAZIAMENTO

Dal 21 al 25 novembre, prevista la manifestazione della cosiddetta Giornata del Ringraziamento.

Per la circostanza, da mercoled 21 a sabato 24, verr allestita una Mostra della Civilt Contadina presso Casa Mastronardi (via di Sotto, 77), che sar visitabile dalle ore 9 alle 12 e dalle ore 14 alle 16, dalle scuole del paese e dei paesi limitrofi. Inoltre, su richiesta, sar anche possibile visitare la Farie di Milio in via Udine.

- Sabato 24, ore 20,30, nella Chiesa Parrocchiale, una rassegna corale con la partecipazione anche del Coro Parrocchiale Ss. Nicol e Giorgio di Colloredo di Prato.

- Domenica 25, dalle ore 9 alle 12, apertura della Mostra della Civilt Contadina e, su richiesta, anche la Farie di Milio, per tutti.






RESTAURO OROLOGIO CAMPANILE PASIAN DI PRATO
Domenica 16 Settembre 2007, ore 18

Celebrazione dell'avvenuto restauro dellorologio del campanile di Pasian di Prato, rimosso dalla sua sede originale dopo gli avvenimenti tellurici del 1976 ed allora sostituito con nuova apparecchiatura elettronica. Trattandosi di una vera opera darte costruita nel 1913 a Udine, per volont del parroco di allora, presso un laboratorio artigianale, si deciso di recuperarla, con la partecipazione della Riserva di Caccia di Pasian di Prato, lA.N.A. di Pasian di Prato e la Pro Loco di Colloredo di Prato.

Linaugurazione avr luogo DOMENICA 16 SETTEMBRE 2007, in occasione dei festeggiamenti religiosi promossi dalla Parrocchia di Pasian di Prato per celebrare la ricorrenza del Perdn dellAddolorata che si attueranno secondo il seguente

PROGRAMMA

 - ore 17,00, solenni vesperi nella Chiesa Parrocchiale accompagnati dal Coro,

 - ore 17,30, processione con il simulacro della Vergine Addolorata accompagnata dalla Filarmonica di Colloredo di Prato;

 - ore 18,00, nel seminterrato della chiesa, scoprimento e benedizione dellartistico orologio;

 - ore 18,30, rinfresco per tutti gli intervenuti.


Altre Foto:


GIORNATA DI BENVENUTO - conoscere i luoghi del nostro passato.
Domenica 2 settembre 2007, in Val Pesarina.

La Pro Loco di Citt Borgo Sole Udineovest, facente parte del Consorzio LA.MO.RE.NA., di cui fa parte anche la Pro Loco di Colloredo di Prato, ha organizzato la 7 edizione "GIORNATA DI BENVENUTO - conoscere i luoghi del nostro passato" in Val Pesarina, la Valle del Tempo, per domenica 2 Settembre 2007 (vedi programma in dettaglio nellallegato depliant Giornata di Benvenuto Pro Loco Borgosole).

Prenotazioni in corso: tel. 0432541504 - e-mail: proloca9@prolocoborgosole.191.it

Partenza: domenica 2 settembre, ore 8,15, da Piazzale Carnia, 4 - Udine - Sede ProLoco Borgosole.

Rientro in serata.



IX edizione FOLKLORE MONDIALE IN VILLA - VI GIORNATA REGIONALE DELLE PRO LOCO
Mercoled 22 agosto 2007, alle ore 21,00 - Villa Manin di Passariano (Codroipo)

IX edizione FOLKLORE MONDIALE IN VILLA

VI GIORNATA REGIONALE DELLE PRO LOCO

promossa ed organizzata dallAssociazione fra le Pro Loco del FVG

Villa Manin di Passariano Codroipo (Ud) Mercoled 22 agosto 2007, alle ore 21,00

Gruppi che allieteranno la serata (ingresso gratuito):

Sri Varisan Som Said SINGAPORE,

Kotti-Jiphyun di Seoul COREA DEL SUD,

Ballet Folclorico Municipal de Temuco Bafote CILE

Vedi programma in dettaglio in >>> vai .

XXXVII FESTIVAL MONDIALE DEL FOLKLORE

Gorizia, da Gioved 23 a Domenica 26 agosto 2007

organizzato dalla Pro Loco di Gorizia

Gruppi provenienti dallAustria, Bulgaria, Croazia, Kamciatka (Russia), Paraguay, Slovenia, Italia.

Il programma completo si trova alla pagina web: >>> vai



CINEMA SOTTO LE STELLE - 20 luglio 2007
Venerd 20 luglio 2007

Venerd 20 luglio, h. 21, al Campo sportivo, La gang del bosco, regia di J. Kirkpatrick (2006), film di animazione per bambini.

In caso di pioggia, la proiezionie verr posticipata al giorno successivo (sabato 21).






AQUILONATA
Domenica 20 Maggio

La tradizionale aquilonata far divertire insieme bambini e famigliari.

(Attenzione: sono intervenute alcune modifiche al programma).

Programma:

- h. 9,30 ritrovo ed avvio delle operazioni presso il Campo Sportivo di Colloredo,

- h. 10,30, Ss. Messa, officiata dal salesiano don Michele Ceschia, presso la Chiesetta della Madonna dei Roveri, anche per festeggiare il 25 anniversario degli sposi Nadia CUDICINI e Mauro MARCO;

- h. 12,30 pastasciutta per tutti.



INFLORADE DAI PORTONS
Domenica 10 giugno

Nella giornata del Corpus Domini, viene organizzata la tradizionale INFLORADE DAI PORTONS, con abbellimenti dei portoni e delle strade con fiori ed addobbi per la processione. A tutti un ricordo delliniziativa.

Programma:

- h. 10, Ss. Messa,

- h. 11, processione del Corpus Domini, lungo leprincipali viedel Paese.

La premiazione dei partecipanti avverr domenica 8 luglio in occasione de "fieste dal penacul" e la "sardelade".






ARENA DI VERONA, venerd 27 luglio 2007.
LA BOHEME

Venerd 27 luglio 2007, all Arena di Verona per assistere a LA BOHEME, scene liriche in 4 atti di Giacomo Puccini su libretto di Giuseppe Giocosa e Luigi Illica.

Viaggio collettivo in pullman. Prenotazioni in corso presso il Presidente Nicoletti Ampelio (0432 662933) e Mastronardi Vincenzo (0432 652309); costo complessivo 50; acconto alla prenotazione 25. Affrettarsi: restano pochi posti disponibili.

Programma:

- h. 13, ritrovo e partenza dal Parco Rodari,

- h. 16 c., arrivo previsto a Verona e tempo libero,

- h. 21,15, inizio spettacolo,

- al termine, partenza per il rientro (spuntino lungo la strada del ritorno).


Altre Foto:





VI Edizione SAPORI PRO LOCO 2007. - Larte di degustare il Friuli Venezia Giulia.
Villa Manin, Passariano Codroipo (UD) - 12, 13 19, 20 maggio 2007

Sabato 12, Domenica 13, Sabato 19, Domenica 20 maggio prossimi a Villa Manin di Passariano, VI^ edizione di Sapori Pro Loco, Larte di degustare il Friuli Venezia Giulia.

130.000 i visitatori nelledizione 2006, appuntamento caratterizzato da condizioni meteorologiche ottimali cos come dovr essere per ledizione 2007.

Sapori Pro Loco, a cui partecipano questanno 44 Associazioni Pro Loco della nostra Regione si avvarr della formula che andr a ricalcare le linee vincenti delle ultime edizioni.

Per prima cosa le nostre Pro Loco dovranno accogliere il turista - visitatore - degustatore con un bel "buongiorno" ed un radioso sorriso, proponendogli quanto di meglio pu offrire la nostra interessante enogastronomia regionale. Ci a prezzi rigorosamente controllati (come ben sapete a Sapori Pro Loco da sempre tutto costa 1, 2 o 3 euro), all'interno di un magico contesto scenografico quale quello dell'affascinate dimora dogale di Villa Manin di Passariano.

Sapori Pro Loco per, non assolutamente solo raffinata enogastronomia, ma molto altro ancora, dagli eventi ludici ed artistici collaterali quali gruppi storici, musica etnica del Friuli Venezia Giulia; agli eventi sportivi quali Agritur, Codroipo in Bicicletta, la seconda edizione del torneo Basket in Erba in collaborazione con Snaidero Basket e il nuovo progetto del "Moto Turismo"; affiancato alle importanti mostre, sia in Villa (per le quali stato stipulato un accordo per cui lentrata, durante le quattro giornate di Sapori Pro Loco, sar gratuita) che nelle piazze adiacenti la dimora dogale, dove troveranno spazio altri momenti espositivi e curiose animazioni per bambini.

Di rilevante importanza, infine, lattivit convegnistica mirata al mondo turistico - culturale, con due appuntamenti collocati nei Sabati 12 e 19 presso la Sala Congressi della Villa.

Il tam tam promozionale di Sapori Pro Loco gi iniziato con la distribuzione dei materiali inerenti levento in occasione della Borsa Internazionale del Turismo a Milano (22-25 febbraio p.v.), dove la nostra Associazione stata ospite nello splendido stand del Friuli Venezia Giulia.

Ma sar ancora, come sempre vincente, la collaborazione che ci daranno le Pro Loco, attraverso la fitta e preziosa rete di canali promozionali che nel tempo con intelligenza hanno costruito.

Info:

tel. 0432-900908

E-mail: info@prolocoregionefvg.org

Associazione fra le Pro Loco del Friuli Venezia Giulia


Altre Foto:





CARNEVALE - Domenica 04 marzo 2007.
Tradizionale sfilata

Domenica04marzo 2007

Tradizionale sfilata di carnevale con carri allegorici della Pro Loco, di altre associazioni presenti sul territorio con accompagnamento della Filarmonica di Colloredo di Prato.

Programma:

- h. 12, ritrovo dei carri e dei partecipanti allOratorio,

- h. 13,30, partenza della sfilata per il giro del paese,

- h. 16, termine della sfilata allOratorio, dove verr offerta ai partecipanti ed ai paesani una pastasciutta, dolci e altro.

Ultin di Carnaval

Chest an Pasche e j basse, e duncje carnavl curt.

Bisugne spesse a metisi dacordo, a organizzasi par f chi quatri salz che son une des pocjs ocasions pai zovins di cjatasi in ligrie, e cuss, sabide di sere, la vie dai Rs che e an une stanzone adate, si fasar une fiestute.

Vigj al gi prenott cu larmoniche, lis fantatis e stan netant e lustrant la sale, i fantaz e darn dongje un tic di brer e la robe e st lant in purt.

Al reste nome di sper che il plevan, che a lui il bl no j v n su n ju, al vegni a savelu a vore fate, sen al il riscjo chal meti il ns e al mandi dut a trj.

(da Tes cjasis dai vons

racconti brevi tratti dal calendario Rizzardi,

testo di Diego Cinello)


Altre Foto:


   
 
Attivit
Studi
Pubblicazioni
Area istituzionale
Percorsi Virtuali
Links
Iscrizione Mailinglist
 

 
 
Sito Realizzato da Mediares S.c.
procolloredo.it 2007

Associazione fra le Pro Loco del Friuli Venezia Giulia      Unione Nazionale Pro Loco d'Italia      Turismo FVG      Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia      Provincia di Udine      Comune di Pasian di Prato